giovedì 2 giugno 2011

Cavacon 2011


da domani a domenica, per il secondo anno consecutivo, ci sarà, a Cava de' Tirreni, Cavacon comics and games.
Una fiera in cui credo molto e mi sento molto partecipe per diversi motivi.
Il primo dei quali è ovviamente i pochi chilometri che la separano da casa mia, scherzo ma essendo pigro, nemmeno poi tanto.
il primo (vero) motivo è che l'anno scorso ho visto nascere questa fiera quasi dal niente, semplicemente da una folle idea, e quando le idee sono folli e trovano allo stesso tempo buone basi per essere realizzate, hanno tutto il mio appoggio.
quindi ho visto nascere questa da una manciata di idee e proposta buttate sulla carta, e lo visto fare soltanto da tre ragazzi, che tra lamentele e colpi azzeccati, vuoi per gli ospiti, vuoi per i cosplayer, e vuoi per i disegnatori si son portati a casa una fiera di discreta rilevanza e sicuramente degna di nota.

quest'anno, per quanto abbia dato un piccolo aiuto e supporto all'organizzazione, sembra che il miracolo possa compiersi di nuovo e si spera in maniera migliore rispetto l'anno scorso.
Alessio sa che a me cosplayer, manga e cazzi vari stanno un pò sulle palle, non perchè non mi piacciano ma perchè semplicemente oggetto di ammirazione e martellamento mediatico (roba che si porta insomma) per i più bimbiminkia del paese, insomma, dicevo, io e Alessio (che è il padre fondatore della fiera!) ci punzecchiamo divertendoci su quest'argomento, ma sono anch'essi un grande e possibile pubblico e per una fiera va bene così.
sicuramente l'attrazione maggiore sarà il concerto dei Versailles che (giappone a parte) nulla hanno a che vedere col mondo del fumetto, ma che come abbiamo detto prima portano pubblico e quindi ben vengano.
ma è qui scatta il mio odio verso i bimbiminkia che si esaltano tanto per sto gruppo,
perchè a essere bravi sono bravi, ma cos'hanno di diverso dai Rising Force di Yngwie Malmsteen che erano decisamente migliori e suonavano sta roba 30 anni prima?
forse è proprio questa la differenza...30 anni, e mi rattristo perchè dubito che da queste part i Rising Force o Yngwie Malmsteen possano avere un pubblico più numeroso di quello dei Versailles. ma va beh..

i disegnatori (cosa che mi riguarda di più) sono tanti, e assortiti.
sicuramente i nomi di punta sono Djurjevic e la Sestayo (autrice della stupenda locandina della manifestazione e presente anche lo scorso anno),
ma troverete anche il meglio del fumetto campano e non.
qui tutti gli ospiti, e tutte le info che vi occorrono.
vorrei dire ancora tanto, perchè tanto ci sarebbe da dire, e soprattutto di belle cose, ma la fiera inizia domani, venite e le scoprirete da soli!

in bocca al lupo cavacon!

4 commenti:

Karma Police ha detto...

"Bimbiminkia" a parte, sono sicura che la fiera sarà bellissima! Di questo ne sono certa! E' vero tra i disegnatori spiccano sicuramente Djurjevic e la Sestayo, maestri del mestiere, ma anche il panorama del fumetto italiano non è male, ci sono dei gran bei nomi, tra cui spicca sicuramente il tuo! :)
io spero ancora che gli organizzatori dell'Etna Comics ti contattino e ti mandino l'invito! Probabilmente sarà l'unica fiera a cui potrò assistere, non mi voglio perdere te che disegni dal vivo! :)
Auguri per questi giorni di fiera Luca! :)

Luca ha detto...

grazie :)
speriamo in un invito anche ad etna comics!

Andrea Del Campo ha detto...

wei luke, ci vediamo fra un paio di giorni!!!
dubito fortemente su etnacomics...sò come si fanno le cose a catania e sò le persone coinvolte...a suo tempo mandai una mail per capire quale sarebbe stata l'offerta "culturale" della fiera e mi ero offerto per dare consulenza e appoggio organizzativo per mostre\workshop con i drawers e non...mai avuto risposta...
dai che si brinda alla bonelli insieme wagliò!

Karma Police ha detto...

@ Andrea Del Campo: Purtroppo non so chi organizzi la fiera. Tempo fa anche io avevo mandato una mail per sapere quali disegnatori avrebbero partecipato e gli avevo anche chiesto se tra questi ci fosse Luca Maresca. Qualcuno degli organizzatori mi ha risposto dicendomi di portare pazienza, perché ancora troppo presto per sapere i nomi dei partecipanti. Adesso dopo aver letto anche il suo commento sto cominciando a non sperarci più. L'unica cosa che mi dispiace e che facendo così, non rispondendole nemmeno alla mail, facciano fare l'ennesima figura di m**** alla Sicilia! Portando la gente a fare di tutta l'erba un fascio.
Fortunatamente posso dire dal mio canto che la Sicilia non funziona tutta allo stesso modo, o almeno che anche qui c'è gente che organizza in maniera seria, mi spiace che questo evento non rientri nella categoria.
Saluti.

Cristina